Vince e convince la Serie C della LVeS Sempione

Vince e convince la Serie C della LVeS Sempione

Nella settimana del #NOallaViolenzasulleDonne, con cui il CR FIPAV Lazio ha voluto giustamente aderire alla Giornata Internazionale contro la violenza sulle Donne e a cui la Società rosso-blu non ha voluto far mancare la sua adesione (nella foto il nastro rosso esposto dalle squadre al saluto), la LVeS Sempione era chiamata a confermare i segnali positivi arrivati dalla vittoria al quinto set della settimana scorsa a Monterotondo. Da capitan Ricci e compagni, che avevano di fronte l’Antica Braceria Anzio Pall., si attendeva una prestazione che desse finalmente continuità al gioco e ai risultati. E così è stato. Con una prestazione decisamente positiva, individualmente e coralmente, tecnicamente e caratterialmente, i ragazzi di Calcagnini e Iezzi hanno superato per 3 a 1 (28/26 25/27 25/21 25/19) una delle formazioni da molti ritenuta una delle “corazzate” del campionato. I margini di miglioramento del gruppo sembrerebbero essere ancora ampi ma il lavoro dei due tecnici comincia a dare un’identità alla squadra; la distribuzione di Lo Presti è apparsa più lucida ed equilibrata quando la ricezione dei due liberi Cornelio e Sensi ha funzionato, i centrali Frangella e Sturvi, spesso chiamati in causa, si sono sempre fatti trovare pronti sia in attacco che a muro, negli attacchi in banda Ditoma di partita in partita acquisisce sempre maggiore consapevolezza mentre Ricci e Casalese, nelle ultime giornate spostato nel ruolo di opposto, garantiscono sempre punti importanti. Se si aggiunge che chi è chiamato in causa dalla panchina si fa sempre trovare pronto sembrerebbero esserci tutti i presupposti per essere ottimisti sul prosieguo della stagione. Prosieguo che passerà già sabato prossimo per un altro appuntamento “casalingo” che vedrà la LVeS Sempione (si tornerà al Pala Renny) affrontare la temibile ASD Pall. Velletri