Tre punti d’oro che fanno classifica e morale

Tre punti d’oro che fanno classifica e morale

Tre punti servivano e tre punti sono arrivati. Obiettivo centrato e sguardo avanti a preparare i prossimi impegni che attendono la serie C della Lazio Volley e Sport.

Non è stata una bella partita, però, ed è giusto dirlo, quella andata in scena ieri al Von Neumann contro l’Eldis Volley Labico. Bernabè e compagne per lunghi tratti hanno di nuovo commesso tanti errori, troppi per competere con ambizioni a questi livelli.

Troppo spesso nei primi due set la squadra è apparsa confusa e disordinata, priva dell’indispensabile attenzione che consente di rimanere lucidi e limitare al minimo gli errori gratuiti. Per fortuna di fronte c’era questa volta una formazione altrettanto, se non ancor più, fallosa che ha consentito alla Lazio VeS di portare a casa il risultato.

Che sia un problema più di testa che tecnico lo dimostra il fatto che nel terzo set, vinto con una certa fatica il secondo in rimonta, le bianco-blu-azzurre si sono sbloccate, ritrovando la loro pallavolo seppur con l’indiscutibile aiuto delle avversarie, uscite a quel punto mentalmente dal match.

Il netto risultato finale di 3 a 0 (25/22 25/20 25/13) per le ragazze di Francesca Cicero e Alessandro Spanu porta comunque in cassa alla Lazio VeS tre punti d’oro che le consentono di posizionarsi in una zona tranquilla della classifica alla vigilia di una serie di partite quanto meno “complicate” in cui la squadra sarà chiamata necessariamente a dare il meglio di se stessa per non rischiare di essere risucchiata nelle zone calde e pericolose