Terminata la stagione è il momento dei ringraziamenti

Con la vittoria nella finale per l’11° posto della Del Monte Junior League della settimana scorsa si è chiusa ufficialmente la stagione agonistica della squadra della Lazio VeS CdP Under 19. Una stagione decisamente positiva da tanti punti di vista. Da quello dei risultati, laddove una squadra che non si è praticamente mai allenata insieme, è riuscita a portare a casa una difficilissima finale regionale contro l’ostica Pol. Roma 7 conquistandosi il meritato diritto a partecipare alle Finali Nazionali di Bormio dove, senza mai sfigurare, ha centrato il piazzamento utile per essere una delle sole quattro società non di serie A cui i regolamenti assegnavano un posto alle Finali Junior League Under 20. Risultati probabilmente inimmaginabili ad inizio stagione raggiunti grazie ad un gruppo, altro motivo di soddisfazione, in cui tutti i ragazzi si sono messi al servizio della causa comune con serietà e dedizione. Nessun risultato sarebbe stato ovviamente possibile senza la consueta, immancabile e insostituibile conduzione di Ermanno Piacentini supportato durante la stagione da Luca Di Gregorio e, nel periodo delle finali,anche dall’affidabilissimo, affezionatissimo e professionale Stefano Beltrame. Una conduzione, quella di Piacentini, che, come sempre, è andata al di là del semplice aspetto tecnico e tattico. A supporto dei tecnici fondamentale è stato il sostegno dei dirigenti che più sono stati a contatto con la squadra. Mario Bureca in primis ma senza dimenticare Fabiano Roccella e Massimo Montesi. Anche grazie a loro e all’affidabilità costruita negli anni dalla società e dallo stesso Piacentini, si è riusciti a portare avanti un progetto innovativo, che qualcuno si è anche permesso di definire assemblaggio, già iniziato nella stagione precedente, basato principalmente sulla fiducia riposta da altre società del territorio. E’ stato così possibile che ad atleti impegnati in vari campionati di serie venisse senza alcun problema consentito di vivere una stagione “giovanile” di grandi soddisfazioni. Non tutte le società coinvolte, invero, o, meglio, non tutti i tecnici hanno remato a parole e nei fatti nella stessa direzione, ma oggi ci piace ricordare solo le cose positive fra cui la crescita di Mauro Sacripanti sotto le cure di Alessandro Spanakis alla Junior Volley di Civita Castellana. Non ci potevano essere certo dubbi sulla fratellanza di rapporti costruita negli anni con la Pol. Sempione Pallavolo e con la Pol. Casal de’ Pazzi a cui va tutto il ringraziamento anche per la vicinanza nei momenti topici della stagione. Ma forse, ancor più soddisfazione viene dall’aver coinvolto altre Società (e questa volta la S maiuscola non è casuale) a cui è giusto e doveroso manifestare tutta la gratitudine proprio per la fiducia dimostrata: dalla Pallavolo Tor Sapienza al Green Volley ASD, dall’ASD Bracciano all’ASSD Afro. Grazie a tutti per aver consentito la riuscita di questo progetto e per aver dato la possibilità ai loro ragazzi di vivere emozioni che si porteranno dentro per sempre. Per i progetti futuri ci sarà tempo di scrivere più avanti quando il lavoro già iniziato dall’Amministratore Delegato Vittorio Sacripanti, sempre in sinergia con altre società, comincerà a dare i primi risultati