Serie B. Nulla da fare contro la Roma Volley

Come da pronostici la Roma Volley, seconda in classifica, non ha avuto grosse difficoltà a passare indenne l’ostacolo Junior CDP LVeS nella sesta giornata del campionato di serie B, girone F. I ragazzi di Mauro Budani, pur privi dello squalificato Muzio, si sono imposti in un’ora e venti minuti di gioco con un netto 3 a 0 (25/17 23/12 25/20) contro una Junior CDP LVeS particolarmente rimaneggiata dalle assenze dei ragazzi impegnati in contemporanea con la serie A a cui si sono aggiunte anche quelle di Mancini, anch’esso aggregato alla prima squadra, e del febbricitante Bucchi. Questo, al termine della partita, il commento di Ulderico Calcagnini (nella foto), secondo allenatore della squadra rosso-blu: “una nota positiva viene dall’approccio avuto dalla squadra a tutti i set che sono stati caratterizzati da avvii abbastanza equilibrati tanto da costringere la Roma Volley ad un maggiore impegno. Nel corso dei set, poi, la maggiore esperienza e tasso tecnico della squadra ospite sono venuti presto fuori. Nel terzo set si è provato a cambiare la diagonale palleggiatore/opposto inserendo Di Vozzo e Farina per Lo Presti e Borriello ma la musica non è cambiata molto. A fronte di progressi evidenti dispiace constatare come questo gruppo con il passare delle partite tenda sempre più a mollare alle prime difficoltà“. Un aspetto, aggiungeremmo, su cui sarà indispensabile lavorare molto sia dal punto di vista tecnico che da quello mentale se, almeno nel campionato under 20, si vorranno raggiungere risultati soddisfacenti.