LVeS Sempione, bentornata in zona playoff

LVeS Sempione, bentornata in zona playoff

Si sapeva che sarebbe stata dura; cinque assenze fra infortunati, indisponibili e altro, quasi tutti (ad eccezione di “altro”) giocatori importanti, se non fondamentali, per l’economia della squadra, non si possono regalare a nessuno, in particolare se di fronte ci si trova una squadra come il Velletri che ha nell’agonismo uno dei suoi marchi di fabbrica. Eppure i ragazzi di Calcagnini e Iezzi hanno sudato, lottato e portato a casa due punti che valgono l’aggancio alla zona playoff. Al termine di una lunga battaglia Ricci e compagni si sono imposti con il punteggio di 3 a 2 (25/18 23/25 28/26 18/25 15/13) in più di due ore di gioco. Ancora una volta, come qualche settimana fa ad Anzio, la squadra è stata capace di reagire con orgoglio e spirito combattivo in un terzo set che la vedeva nettamente indietro nel punteggio. Proprio questo è l’aspetto che più ci ha tenuto a sottolineare il tecnico Ulderico Calcagnini a fine gara; quando una situazione del genere si ripete più volte vuol dire che evidentemente nei cromosomi della squadra c’è una voglia e una capacità di soffrire e combattere non comune. Assenti Borriello e Bureca, i due opposti su cui ad inizio di stagione era stata costruita la squadra, assente Casalese, da tempo reinventato in questo ruolo, è toccato a capitan Ricci coprire la falla e farlo in maniera encomiabile per lunga parte dell’incontro. Fondamentale, ancora una volta, il contributo del giovanissimo Parisi, gentilmente lasciato libero per l’occasione dalla serie D per sostituire Frangella. Ma è stato il contributo di tutti a consentire di conquistare questi due punti che valgono l’aggancio al quinto posto, ultimo utile per l’accesso ai playoff. Ora la classifica vede la LVeS Sempione a quota 29 punti, appaiata al Marino ma con una gara e una sconfitta in meno. Irraggiungibili ormai probabilmente Paliano, Anzio e Monterotondo, la corsa sembrerebbe ormai ristretta proprio a LVeS Sempione e Marino con il difficile inserimento da dietro di altre squadre. Sabato prossimo impegno casalingo dei rosso-blu contro il Puntovolley Castelli Romani ultimo in classifica mentre il Marino ospiterà il temibile Afrogiro. Dopo di allora mancheranno ancora solo quattro giornate per sapere se il sogno potrà trasformarsi in realtà