Brutto passo falso della serie C della LVeS Sempione

Brutto passo falso della serie C della LVeS Sempione

La LVeS Sempione non approfitta del turno di riposo del Marino, perde sul campo dell’Afrogiro e si vede scavalcata al quinto posto dalla squadra dei castelli romani con il Casalbertone che si porta a due sole lunghezze. È questa la sintesi di un sabato che avrebbe potuto e dovuto essere positivo per la squadra rosso-blu e che, invece, si è trasformato in una disfatta. Ancora una volta ci ha messo il suo zampino anche la sfortuna che ha privato Calcagnini e Iezzi a poche ore dal match di Casalese, a casa febbricitante. Ma questo non può certo bastare a giustificare la prova abulica fornita da un gruppo ancora una volta troppo altalenante nel suo rendimento e, prima ancora, nel suo atteggiamento. Eppure la partita, contro un Afrogiro che ha disputato sicuramente un ottimo incontro, si era incanalata bene nel primo set dove Ricci e compagni erano riusciti a mettere in grande difficoltà la ricezione avversaria spianandosi la strada verso il successo nel parziale. A partire dal secondo set, però, si spegneva la luce in casa LVeS Sempione; ricezione balbettante, distribuzione tecnicamente e tatticamente assai discutibile e conseguenti attacchi portati a schiantarsi contro il muro avversario, spostavano completamente l’inerzia della partita e consentivano alla squadra di casa di aggiudicarsi l’incontro con il punteggio di 3 a 1 (19/25 25/16 25/22 25/23). A nulla serviva l’inserimento già dal secondo set di Borriello che gettava in campo tutto il suo entusiasmo e la sua esuberanza che non riuscivano, però, a contagiare i compagni. Ora il cammino per la conquista del quinto posto, ultimo utile per l’accesso ai play off, si fa davvero in salita. Sabato prossimo si tornerà al Pala Renny contro la BCC Colli Albani Vsg, che, in caso di un passo falso del Paliano, potrebbe addirittura festeggiare la promozione in serie B. non proprio l’occasione più favorevole per fare quei punti fondamentali che ieri sono imperdonabilmente sfuggiti.

In serie D ottima prestazione dei Ragazzi terribili di Michele Barillari che sul campo dell’assai più quotata Tuscania hanno ceduto solo al quinto set dopo essersi portati avanti addirittura per 2 a 0. Un ottimo viatico in vista delle fasi finali del campionato under 18 che avrà il suo culmine con la finale regionale del 19 maggio prossimo a Civitavecchia