Arriva l’undicesimo sigillo per la serie D della Lazio VeS

Arriva l’undicesimo sigillo per la serie D della Lazio VeS

Con qualche patema di troppo, dovuto probabilmente ad un calo di tensione nel finale del terzo set, la Lazio VeS porta via dal PalaLoreti i tre punti che le servivano per chiudere alla grande il girone di andata del campionato di serie D, mantenere saldamente il secondo posto in classifica e agganciare in vetta, anche se forse solo per 24 ore, la capolista CUS Cassino. Le ragazze bianco-blu-azzurre si sono imposte per 3 a 1 (25/18 25/13 24/26 25/11) ad un Casalandia Dream Team che ha confermato tutte le previsioni fatte dal tecnico Francesca Cicero alla vigilia dimostrandosi squadra temibile ma inesperta e fragile nei momenti caldi dei set a causa della giovanissima età di molte ragazze. La Lazio VeS ha sofferto in alcuni frangenti in ricezione la battuta aggressiva della squadra di casa ma ha saputo mantenere un alto livello in attacco laddove, grazie all’ennesima prestazione positiva in regia di Eleonora Casale, al consueto contributo di Parri e Bernabè si è aggiunta una delle migliori prestazioni del capitano Anna Clara Cruciani. Con questo successo, come detto, si chiude un girone di andata da incorniciare che ha visto la Lazio VeS vincere undici partite sulle tredici disputate. Di settimana in settimana le ragazze di Francesca Cicero hanno acquisito sempre maggior consapevolezza dei propri mezzi sfoderando prestazioni vincenti in sequenza. Ora il campionato osserverà la consueta pausa e si ripartirà domenica 9 con il big match che vedrà la capolista CUS Cassino Atina di scena al Von Neumann.