Ancora un successo della serie D della Lazio VeS in una domenica ricca di impegni

Ancora un successo della serie D della Lazio VeS in una domenica ricca di impegni

Una domenica che ha visto la Lazio VeS impegnata su tre fronti nel giro di poche ore, che si era tinta di grigio come il colore del cielo che l’ha accompagnata per tutta la giornata, si è riaccesa a tinte vivaci nel tardo pomeriggio grazie all’ennesima impresa della serie D che ha centrato il suo quinto successo consecutivo in un match molto comp’licato in cui ha superato il Volley Cave per 3 a 1 (25/22 23/25 25/20 28/26) che la precedeva in classifica di un punto. Ormai rimane difficile trovare aggettivi per spiegare le prestazioni di questo gruppo che questa volta si è trovato di fronte una squadra particolarmente ostica, capace di difendere alla morte ogni pallone e dotata di attaccanti dalla mano molto pesante. Cruciani e compagne sono state però bravissime a giocare la loro pallavolo portando a casa un successo che consente loro di scavalcare le avversarie odierne e rimanere nei piani alti della classifica. “Le ragazze hanno raggiunto un risultato importante – ci dice l’allenatrice Francesca Cicero al termine della partita – contro un’avversaria agguerrita che non lascia cadere un pallone a terra. È stata una partita molto equilibrata fino all’ultimo punto con scambi lunghi che hanno messo a dura prova la resistenza di entrambe le squadre. Per noi sono state determinanti Musso in ricezione e difesa e Parri in attacco. Siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto e ora ci prepariamo al prossimo impegno a Valmontone dove ci attenderà sicuramente un’altra battaglia”. La giornata è stata aperta dall’Under 18 nella partita della mattina persa contro il Diamond per 3 a 0 (26/24 25/13 25/21); una gara iniziata discretamente nel primo set, in cui in cui le bianco-blu-azzurre hanno raggiunto anche il vantaggio di 21 a 16, prima di accusare un evidente calo che le ha portate a soccombere nettamente senza eccessiva resistenza. Nel primo pomeriggio, poi, è toccato alla 2^ divisione, che aveva in campo buona parte del gruppo reduce dalla partita della mattina, alla sua seconda uscita stagionale. Anche qui un buon primo set, in cui le ragazze di Alessandro Spanu si sono imposte al Don Orione, per poi lasciare strada libera alle avversarie e perdere l’incontro con il punteggio di 1 a 3 (25/22 20/25 11/25 21/25). Rispetto alla partita persa alla prima giornata si è visto sicuramente qualche segnale di progresso ma per lo staff tecnico ci sarà da lavorare molto su questo gruppo molto giovane e con poca esperienza di campo sulle spalle. Nel giorno in cui si svolgeva la consueta iniziativa del Comitato Regionale Lazio e di quello Territoriale di Roma della FIPAV attraverso la campagna #NOallaViolenzasulleDonne, tutta la Lazio VeS non ha voluto far mancare il proprio sostegno alla giornata internazionale contro la violenza di genere esponendo cartelli all’ingresso in campo o mostrando nastrini rossi fra i capelli.